Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo piĆ¹ grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Lettura prescolare e intercultura. Due corsi on-line della Biblioteca Comunale con IBBY Italia e NpL NpM. Iscrizioni entro il 4 febbraio

“Mamma lingua” e “Bill”, per promuovere l’abitudine di leggere ai bambini fin dai primi mesi di vita e acquisire competenze sulla letteratura come mezzo per affrontare temi quali legalità e intercultura.
La Biblioteca comunale di Cisterna di Latina “Adriana Marsella”, in collaborazione con IBBY Italia e il Gruppo locale NpL NpM, organizza due corsi di formazione online sulla lettura in età prescolare e intercultura a sostegno della rete culturale volontaria presente sul territorio di Cisterna, consolidatasi per mezzo del Patto Locale per la Lettura. 

I corsi si terranno l’8 e il 19 febbraio alle ore 16:30 utilizzando la piattaforma per videoconferenze Zoom.

Il primo, dal titolo “Mamma lingua”, mira a far acquisire competenze sulla letteratura come mezzo per affrontare tematiche come legalità e integrazione culturale attraverso la formazione di sezioni documentarie dedicate ai libri in lingua madre. Graziella Favaro, responsabile scientifica del Centro COME, affiancherà i corsisti nella creazione di una "bibliografia Mamma Lingua", frutto di un percorso di ricerca, di analisi e di selezione di libri per bambini che portino nelle diverse biblioteche pubbliche e scolastiche pubblicazioni nelle lingue madri dei bambini stranieri, anche in età prescolare, maggiormente presenti sul territorio di riferimento. 

Il secondo corso si intitola “BILL (Biblioteca della Legalità): Parole, figure, libri per narrare ai ragazzi responsabilità, diritto, giustizia, dignità” e sarà tenuto da Della Passarelli, vice presidente IBBY Italia, editrice, e Federico Appel, scrittore, illustratore.

L’obiettivo di BILL è quello di educare alla legalità, intesa in senso ampio: una legalità “costituzionale” che si declina a partire dalla lotta alle mafie e alla criminalità organizzata, fino ad arrivare alle relazioni con sé stessi e con gli altri, con il mondo che abitiamo: dalla consapevolezza di una cittadinanza responsabile alla gentilezza come motore di partecipazione e di bellezza. Parole, figure, libri per narrare ai ragazzi responsabilità, diritto, giustizia, dignità.

Le iniziative si terranno in collaborazione con IBBY, International Board on Book for Young people, un’organizzazione internazionale no-profit, fondata nel 1953 da Jella Lepman, con lo scopo di facilitare l’incontro tra libri, bambini e bambine e ragazzi e ragazze.

IBBY crede che i libri possano aiutare bambini e adolescenti ad avere una migliore qualità di vita, per questo si impegna a garantire e difendere il loro diritto ad accedere ai libri e alla lettura, in particolare nelle aree disagiate e remote. Attualmente è presente in 75 paesi nel mondo. Ciascuna sezione è impegnata a promuovere e far circolare i migliori libri per ragazzi, creare occasioni di accesso a libri di alto livello letterario, artistico e di divulgazione per stimolare la ricerca su letteratura e produzione editoriale per l’infanzia.

L’iniziativa rappresenta un’importante occasione di promozione della lettura ad alta voce e intercultura, volta a diffondere la conoscenza e la sinergia tra la biblioteca comunale, le istituzione sanitarie e il mondo educativo al fine di sostenere lo sviluppo della lettura ai bambini fin dai primi mesi di vita. 

La partecipazione ai corsi è gratuita e rivolta ad operatori in servizio nelle biblioteche (bibliotecari, assistenti bibliotecari, operatori di biblioteca) di ente locale o in altra biblioteca (ad esempio scolastica), operatori culturali degli enti locali, insegnanti, educatori, volontari NpL - NpM e cittadini interessati.

Per iscriversi è necessario compilare il modulo al link https://bit.ly/2XCeeey entro il 04 febbraio 2020. 
Le iscrizioni pervenute verranno accolte in base a criteri di competenza professionale e di ripartizione territoriale dei frequentanti. La conferma di ammissione verrà inviata entro il 5 febbraio 2020. 

Cisterna di Latina, 20 gennaio 2021