Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo più grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Successo per il 1° “Maggio della Cultura”. Con la giornalista e scrittrice Dazzi si è conclusa la rassegna dell’I.C. Plinio Il Vecchio.

E’ stato un mese davvero ricco di incontri, eventi, temi e consensi, il “Maggio della Cultura” organizzato dall’Istituto Comprensivo Plinio Il Vecchio di Cisterna di Latina.

Ieri mattina, 25 maggio, è stata la scrittrice, giornalista, cronista de “La Repubblica” Zita Dazzi a concludere un ciclo di incontri organizzato dalla direttrice scolastica Fabiola Pagnanelli e dalla docente Sabrina Domini, autrice, consulente didattica ed esperta di letteratura per ragazzi, con il patrocinio del Comune di Cisterna di Latina.

Negli spazi interni e/o esterni dell'Istituto Comprensivo Plinio il Vecchio si sono susseguiti gli incontri con Patrizia Rinaldi, Premio Andersen 2016 come miglior scrittrice (3 maggio), con Massimiliano Maiucchi e i suoi mondi incantati attraverso le rime dei racconti fantastici (9 maggio), con Giacomo Bertò, studente e scrittore e la psicopedagogista Marcella Ciapetti (12 maggio).

Inoltre con Roberta Bruzzone, psicologa forense, criminologa e scrittrice (18 maggio), con  don Aniello Manganiello parroco di Scampia, il questore di Latina Michele Maria Spina, la garante dell’infanzia e dell’adolescenza per la Regione Lazio Monica Sansoni, l’ispettore superiore della questura di Latina Alba Faraoni sulla tema della legalità (23 maggio), e infine con  Zita Dazzi scrittrice, giornalista cronista de "La Repubblica" e autrice del libro “Ascolta i battiti” (25 maggio).

Per coronare il successo della rassegna, erano presenti il sindaco Valentino Mantini, l’assessore alla Scuola Emanuela Pagnanelli, l’assessore alla Cultura Maria Innamorato, il presidente del Consiglio comunale Quirino Mancini.

“Mi complimento con la dirigente scolastica, la coorganizzatrice Sabrina Domini, e tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione e svolgimento di questa interessantissima rassegna – ha commentato Mantini -. Sono stati affrontati temi davvero importanti per la comunità come l’adolescenza, il bullismo, la dipendenza dai social media, i rischi del cosiddetto dark web, il ruolo della scuola ma soprattutto quello insostituibile della famiglia nella corretta educazione e formazione dei ragazzi. È stato un bellissimo esempio della scuola intesa come spazio vivo di dialogo, confronto e crescita”.

Cisterna di Latina, 26 maggio 2022