CisternaEstate e coronavirus: il Sindaco pronto a rivedere gli eventi. A rischio il concerto di Roby Facchinetti

La repentina impennata di nuovi casi positivi di coronavirus in Italia – 834 focolai nel Paese – e il verificarsi di alcuni episodi anche nel nordpontino, seppur tutti sotto controllo e sorvegliati, destano comunque preoccupazione nel Sindaco Mauro Carturan.

La città già da tempo non registra casi di coronavirus – fatta eccezione di quello isolato e fuori pericolo del minore ospite del centro per l’accoglienza di via Nettuno proveniente da uno dei Cas di Pomezia -, tuttavia le notizie che giungono dagli altri territori suonano come un campanello d'allarme sul fatto che il rischio di contagio rimane presente.

Tutto ciò mentre la rassegna di eventi estivi “Cisterna Estate”, organizzati dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune, si accinge ad entrare nel clou degli appuntamenti in calendario richiamando nelle strade e piazze della città sempre più persone, molte delle quali disattendendo gli appelli all’uso delle mascherine di protezione e al rispetto delle distanze di sicurezza.

“Il trend ascendente della curva dei contagi a livello nazionale – spiega il Sindaco, Mauro Carturan – ci obbliga a rivedere il programma di Cisterna Estate. I festeggiamenti quindi dovranno essere ridimensionati e partecipati dalla comunità con ancora più cautela.
 
L’appello che faccio ai cittadini è quello di usare sempre la mascherina e di rispettare gli inviti degli steward della Pro Loco, dei volontari della Protezione civile e degli agenti della Polizia locale che saranno sempre presenti durante gli eventi, monitorando sul rispetto delle distanze di sicurezza.
 
Certamente, il mutato scenario pandemico mette fortemente a rischio il concerto di Roby Facchinetti previsto per il 16 agosto. In attesa di un ulteriore confronto con le autorità competenti, al momento l’ipotesi del rinvio mi sembra l’unica praticabile viste anche le numerose richieste arrivateci da tutta Italia per venire a vedere un artista di grande richiamo e che, a seguito del periodo di inattività concertistica, oggi attira ancora più fan”.
 
Cisterna di Latina, 8 agosto 2020