Cisterna Ambiente e Università per il miglioramento delle prestazioni di sostenibilità tra le imprese di raccolta rifiuti urbani del territorio pontino.

La Cisterna Ambiente, azienda speciale del Comune di Cisterna di Latina, sempre più impegnata nell’azione di miglioramento delle prestazioni di sostenibilità ambientale.

Il Cda perseguendo in linea con la visione e gli obiettivi qualitativi e di sostenibilità dell'attuale amministrazione comunale di Cisterna, nella giornata di mercoledì 30 marzo, ha deliberato l’adesione alla proposta progettuale presentata dall’Università degli studi di Roma “Sapienza” volta a promuovere un’azione integrata di miglioramento delle prestazioni di sostenibilità tra le imprese di raccolta rifiuti urbani che operano nei comuni del territorio pontino basata sugli obiettivi descritti negli SDGs dell’Agenda 2030.

Il progetto che coinvolge le aziende di raccolta rifiuti dei Comuni di Latina, Velletri, Cisterna, Sezze e Formia, nel rilevare la soddisfazione dei cittadini per l’operato delle stesse ha quattro obiettivi specifici: 1) Definire il posizionamento di ciascuna delle 5 imprese di raccolta rispetto alle tematiche di sostenibilità; 2. Utilizzare gli assi dell’Agenda 2030 come grandezze finalizzate a disegnare parte del posizionamento; 3. Effettuare una indagine diretta su un campione rappresentativo di cittadini al fine di rilevare la percezione della popolazione locale rispetto alla qualità del servizio; 4. Sintetizzare in modo unitario i risultati emersi e delineare una serie di prospettive di miglioramento in chiave di sostenibilità.

Il progetto in ottemperanza alla delibera 15 di Arera ha lo scopo di definire ambiti di forza e debolezza delle aziende per avviare un processo di miglioramento. L’indagine sulla percezione della popolazione verrà effettuata con il coinvolgimento diretto, in forma anonima, dei cittadini per avere la reale percezione del servizio dagli stessi fruitori finali.

I feedback che emergeranno permetteranno la predisposizione di una “Strategia Integrata di Sostenibilità” per migliorare il servizio e la percezione del servizio stesso da parte degli utenti.

Durante il Cda, il Presidente, l’avvocato Diego Cianchetti, ha dato disponibilità per valutare l’adesione al circuito Junker; una app innovativa che può dare informazioni geolocalizzate, aggiornate, complete e immediatamente accessibili sulla raccolta differenziata e su tutte le iniziative di economia circolare (riuso, recupero, riparazione, condivisione) nel Comune. Questa app che rende più agevole il coinvolgimento degli utenti potrebbe essere supportata da altre iniziative tra le quali la presenza sulla piattaforma social Facebook della Cisterna Ambiente, come previsto nel nuovo progetto di attivazione del modulo “Porta a Porta” nel quartiere Franceschetti.

Cisterna di Latina, 31 marzo 2022