Il "Maggio della Cultura". Incontri e dibattiti all'Istituto Plinio con personalità di spicco della cultura e della legalità.

Il “Maggio della Cultura” prima edizione 2022, nasce all’interno dei progetti di Orientamento Formativo “Librinsieme3.0”, “Generazioni Connesse” e “#ioscelgolapaceelacooperazione”, che rappresentano l’identità strategica dell’Istituto, secondo le linee di indirizzo della Dirigente Scolastica prof.ssa Fabiola Pagnanelli. 

«L’orientamento formativo è un processo educativo trasversale fondamentale, atto a favorire la consapevolezza di sé e delle proprie scelte e che rappresenta pedagogicamente una valida forma di prevenzione e di contrasto al disagio. In questi due anni abbiamo fatto i conti con le nostre solitudini ed è per questo che abbiamo deciso di realizzare all’interno dell’istituto uno spazio reale, nel quale cultura, ragazzi e famiglie del territorio possano incontrarsi in presenza e riscoprirsi come comunità. La scuola assurge così a spazio vivo di dialogo che diventa atto sociale necessario per favorire occasioni di scambio, sviluppare sentimenti di fiducia, sicurezza, curiosità, bisogno di agire e di affermarsi, condivisione di valori.

Ospiti illustri ci accompagneranno in questo viaggio di Bellezza, Cultura e Legalità, alla ricerca di un Nuovo Umanesimo, di riflessione autentica attraverso la letteratura, la forza delle parole, lo sguardo competente alla realtà fluida del tessuto umano e sociale che stiamo vivendo e a tutte le problematiche ad essa connesse. La rassegna è stata ideata ed organizzata dalla docente Sabrina Domini autrice, consulente didattica ed esperta di letteratura per ragazzi. 

Un ringraziamento sentito al Sindaco Valentino Mantini, al vicesindaco e assessore alla Cultura Maria Innamorato e all’assessore alla Scuola Emanuela Pagnanelli, per aver accolto con grande sensibilità la nostra proposta culturale, per aver concesso il Patrocinio alla rassegna e per il fattivo supporto organizzativo degli eventi, segno di un’attenzione autentica nei confronti delle iniziative promosse dalla scuola».

«Il ruolo della scuola – affermano gli assessori Innamorato e Pagnanelli – è fondamentale nello sviluppo individuale e di una comunità. Oltre alla didattica, la scuola è un prezioso spazio in cui è possibile divulgare e promuovere valori come la Legalità, la Bellezza e la Cultura in senso ampio che diversamente non si riuscirebbe a fare. Per questo è importante che tra l’Amministrazione comunale e le direzioni scolastiche ci sia un forte legame di collaborazione e confronto». 

Il Programma:
3 maggio alle ore 9.30 incontro con Patrizia Rinaldi, Premio Andersen 2016 come miglior scrittrice; 
9 maggio alle ore 9:00 incontro con Massimiliano Maiucchi e i suoi mondi incantati attraverso le rime dei racconti fantastici; 
12 maggio alle ore 9:30 e alle 17:00 incontro con Giacomo Bertò, studente e scrittore. Interverrà la psicopedagogista Marcella Ciapetti;
18 maggio alle ore 17:30 incontro con Roberta Bruzzone, psicologa forense, criminologa e scrittrice; 
23 maggio alle 9:30 incontro con Don Aniello Manganiello parroco di Scampia, 
25 maggio ore 9:30 incontro con Zita Dazzi scrittrice, giornalista cronista de "La Repubblica"

Tutti gli eventi si svolgeranno negli spazi interni e/o esterni dell'Istituto Comprensivo Plinio il Vecchio.